Processo telematico: come scegliere un punto d’accesso.

A quale punto d’accesso (Pda) è meglio iscriversi per interagire col tribunale?
Molti legali e Ctu questa scelta l’hanno già fatta da un bel po’.
Infatti il processo civile telematico (Pct) è ormai da tempo obbligatorio.
E per chi non l’ha già fatta, è meglio scegliere ed iscriversi prima possibile. 


E tu?
Ti sei già iscritto?
Scorri giù e leggi lo stesso.



1. I punti di accesso di ordini e colleg
i.

Molti tra ordini e collegi si sono già organizzati da tempo, ed offrono l’accesso al processo telematico gratuitamente o quasi; specialmente quelli degli avvocati.

Ma niente vieta – anche a questi ultimi – di guardarsi intorno
e di affidarsi ad un altro Pda, a patto che offra qualche servizio in più, o semplicemente procedure più intuitive. 


2. Il processo telematico ed i Ctu.

Anche per gli ausiliari del giudice (Ctu, custodi, delegati, ecc.) 
la questione è ormai impellente.
Dopo la proroga dell’obbligatorietà del processo telematico, il Pct è entrato completamente in vigore con il 2015;
e le comunicazioni di cancelleria ai consulenti tecnici d’ufficio devono – per legge – avvenire via Pec (fin dal 2013).
E di solito passano attraverso
il registro generale degli indirizzi elettronici (guarda cos’è il reginde, consultando l’apposita voce su wikipedia, cliccando qui).

Invece di registrarsi al Reginde da soli, o aspettare che lo faccia il proprio ordine, collegio o associazione di appartenenza, l’opzione più semplice potrebbe essere quella di affidarsi sin d’ora ad un Pda; e lasciare così che quest’ultimo ci iscriva in automatico  (benchè – invero – non tutti i Pda vi provvedano).


3. La scelta del punto d’accesso.

La scelta di un Pda non è così semplice,
e spesso ci si basa sul sentito dire.

L’offerta è già abbastanza varia e l’elenco ufficiale si trova sul portale dei servizi telematici (PstGiustizia).

Oltre ai Pda di molti ordini e collegi, vi troviamo quello di Giuffre’ Informatica (Cliens), che offre un software molto intuitivo, e quello di OPEN Dot Com: un’azienda di Cuneo, tra le prime a proporsi.

Anche Aruba ed il Sole24ore si sono attivati.

C’è poi Lextel che offre una piattaforma che permette di operare esclusivamente online; ideale per chi lavora su più computer.

Vi sono poi Pda dedicati a specifiche categorie come le Imprese, l’Inps, e via dicendo.



4. Il Pda Cancelleria telematica.

L’ultimo Pda della lista ministeriale
merita qualche parola in più: è il Pda della Regione Toscana.
Infatti è gratuito ed accessibile a legali e Ctu di tutta Italia.

Per approfondire.


Non sono stato abbastanza esauriente?
Lascia un commento, scorrendo giù.

Oppure

RICHIEDI UNA MICRO-CONSULENZA SU QUESTO ARGOMENTO

Prima di andartene…

Ti volevo solo dire – se non lo sai già – che StudioPCG è uno studio di geometri con sede in Firenze (ci potrai conoscere meglio cliccando sul link).

Oppure seguendoci attraverso il tuo canale preferito, cliccando sui link che seguono:

Facebook
LinkedIn
Google+
Twitter
Pinterest
Tumblr

La tua opinione.

Adesso tocca a te.
Cosa ne pensi del processo telematico?
Quale è il tuo Pda?
Hai qualche suggerimento?

Aiutaci a rendere più completa questa pagina web, migliorandola con la tua esperienza, a beneficio di tutti.
Puoi farlo anche adesso, lasciando un commento nell’apposito spazio,
in fondo alla pagina.

© 2014-2017 Gabriele Carniani – Riproduzione riservata



Gabriele Carniani
Social

Gabriele Carniani

Consulente immobiliare e tecnico legale di lunga esperienza.
Da alcuni anni è molto attivo sul web.

Scrive per StudioPCG ed altri siti del settore.
Ha fondato diversi gruppi di discussione tra cui:

Tecnici Forum
CTU Forum.

Puoi trovarli su LinkedIn, Facebook e Google+.
Gabriele Carniani
Social
Taggato , , , , , , , . Aggiungi ai preferiti : Permalink.

11 risposte a Processo telematico: come scegliere un punto d’accesso.

  1. Leonardo dice:

    Ciao, sono stato nominato Ctu a mezzo PEC, ho già fatto altre CTU odontoiatriche.
    Ho scoperto che per consegnare la mia perizia serve la firma digitale, la busta telematica…. ho le idee un pò confuse per capire da dove devo iniziare……
    Ho capito che il punto di partenza sarà quello di un punto di accesso….help

  2. Gigi dice:

    Salve, essendo Ctu, poiché devo ancora fare inzio operazioni peritali, ed avendo sentore di conciliazione, se le parti lo dichiareranno, nel relativo verbale menzionero’ questo oppure cosa? Dopo di che attendero’ la mail degli avvocati di parte e dovrò solo fare istanza di liquidazione per le sole attività svolte? Consegnando i fascicoli in cancelleria? Grazie

    • Gabriele Carniani dice:

      Carissimo Gigi
      grazie per il post.

      Mi pare ottimo che tu riesca a conciliare.
      E ti faccio i complimenti in anticipo.
      Ma c’è qualcosa che non mi è chiaro nella tua domanda.
      Quale mail ti dovrebbero mandare gli avvocati?
      Di solito vengono invitati e “verbalizzati” al momento della conciliazione.

      Ti prego di postare ancora sulla webpage.
      Formulando le domande in maniera diversa.

      Comunque.
      Tranne il dubbio di cui ti dicevo.
      Mi sembra che il resto vada bene.

      A presto.
      Gabriele Carniani.

  3. Gigi dice:

    Salve, prima deĺl’udienza di giuramento potrei visionare il quesito per verificare la mia completa competenza sul quesito del giudice? Grazie

    • Gabriele Carniani dice:

      Gigi ciao

      da quello che capisco
      hai ricevuto la nomina
      ma non il quesito.

      non è una circostanza così inconsueta;

      il quesito,
      il più delle volte,
      viene formulato nell’udienza di giuramento.

      puoi provare ad accedere al fascicolo telematico.

      magari in cancelleria ti hanno già autenticato
      per entare nel fascicolo di causa.

      ma è difficile.

      Grazie del post

      A presto
      Gabriele Carniani

  4. Gigi dice:

    Salve, vorrei sapere se in seguito all’udienza di giuramento. Oltre a copiarli dalla cancelleria, si può accedere agli atti delle parti , mediante la cancelleria telematica. Grazie.

  5. BRAVI dice:

    SUPERATI I FASTIDI INIZIALI, POTER LAVORARE ONLINE SARÀ UN BEL VANTAGGIO

  6. Enzo dice:

    Sintetico, essenziale ed esauriente.
    Complimenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  • Come ripubblicare i nostri contenuti:

    Ai sensi della Legge 62/2001, possiamo dichiarare che il nostro blog non è una testata giornalistica. Infatti i contenuti vengono redatti e trasmessi senza periodicità. Tutti i contenuti sono comunque protetti dal diritto di autore. Con il nostro permesso possono essere copiati e ripubblicati, ma solo seguendo le semplici istruzioni che riceverai contattandoci con l'apposita webpage (menu/contatti).