Ctu: tutti dovevano “re-iscriversi” all’elenco telematico

Ctu:
come ci si iscrive all’albo del tribunale?

La risposta – oggi – non è semplice.
Infatti l’albo degli esperti Periti e Ctu, è stato riformato.

Come?
Quando?
Ne parleremo nelle righe che seguono.

Non cliccare!  >>> Sai cosa sono i protocolli per Ctu? Vai alla nostra webpage, cliccando qui.

reiscrizione ctu studiopcg albo telematico tribunale ausiliari consulenti tecnici ufficio

1. Come ci si iscrive all’albo dei periti esperti del tribunale?


I metodi – sino ad oggi – potevano essere diversi, secondo i vari distretti, circoscrizioni, o circondari.
Infatti alcuni tribunali avevano – nel tempo – sviluppato procedure anche molto diverse, tra di loro.

Ma adesso è arrivato il nuovo elenco Ctu.

La decisione è stata presa alcuni anni fa.
Ma la notizia è sfuggita alla maggior parte degli addetti ai lavori. 

Noi di StudioPCG non siamo tra questi.
Infatti questa web page è stata scritta nel 2015.
Ed è stata costantemente aggiornata.



2. Quali erano le novità della legge 132/2015?



Gli albi tenuti dagli uffici giudiziari dovevano essere informatizzati
Infatti adesso chi vuole iscriversi deve farlo “con modalità esclusivamente telematiche”.

E la novità ha investito tutti.
Anche gli esperti che erano già iscritti da una vita.

Strano, vero?

Continua a leggere e saprai come, quando e – forse – perché.



3. Cosa prevedeva il decreto 83/2015?


La norma qui in esame, ha cambiato molte cose.
Soprattutto in materia di fallimenti ed esecuzione forzata.
Sul nostro sito ne abbiamo parlato ampiamente.
E abbiamo anche sottolineato come quella legge abbia aggravato il lavoro dell’esperto stimatore, a fronte di una sostanziale riduzione dei compensi.

Ma per i Ctu si prevedevano altre cogenti novità.


4. Come è cambiata l’attività degli esperti del Tribunale?



L’ausiliario del giudice ha visto mutare il suo operato in maniera molto rapida.
Soprattutto negli ultimi anni.
E soprattutto in seguito all’informatizzazione della giustizia.

Abbiamo dovuto prendere dimestichezza con il Pct.
E – alcuni anni or sono – abbiamo dovuto esperire la procedura di iscrizione al ReGIndE.

Ebbene.
Agli ausiliari del giudice è stata anche richiesta una nuova iscrizione, oltre a quella del Reginde.


5. Quanti sono gli albi dei consulenti tecnici d’ufficio.



Prima gli elenchi dei Ctu erano almeno due
Il primo era quello ufficiale e “cartaceo”, regolato – in precedenza – dalle disposizioni di attuazione del codice di procedura civile;
sul sito di molti tribunali, si trova anche in formato Pdf.

E poi il c’è ReGIndE, la cui importanza è sottolineata nella nostra apposita webpage, scritta ormai nel lontano Luglio 2013.

Due liste di Ctu, non bastavano?
Forse sì.

Ma adesso ne è arrivata un’altra.


6. Come è il nuovo elenco dei periti esperti del tribunale?



E’ stato istituito l’elenco unico nazionale, con iscrizione completamente informatizzat;
e cioè il “Portale albo CTU, periti ed elenco nazionale“.

Doveva attuarsi secondo specifiche ministeriali, che dovevano uscire entro la fine di Febbraio 2016 ma hanno trovato applicazione solo a fine 2023.

Quanti sono i Ctu?
Probabilmente diverse decine di migliaia.
Riscrivere tutti i loro dati sul web sarebbe stato proprio un bell’impegno.

E qui viene la sorpresa.


7. Come continuare a fare il Ctu?


Sei un ausiliario del giudice?
E’ una attività che ti soddisfa?

Ebbene.
Dovevi iscriverti di nuovo all’elenco nazionale.

Se non lo hai fatto poco male.
Puoi sempre inviare una nuova domanda di iscrizione all’albo Ctu
(sempre che tu sia in possesso di tutti i requisiti dei Consulenti Tecnici d’Ufficio).


8. Quando ci dovevamo re-iscrivere all’albo?


Le iscrizioni erano possibili dal 4 Gennaio 2024 al 4 Marzo 2024 (per chi era già iscritto all’Albo del circondario).

Attraverso la sezione del sito Pstgiustizia, che va sotto il nome di “Gestione Albi, elenchi CTU e altri ausiliari”.

In quell’applicativo online è anche sono anche possibili le nuove iscrizioni;
ma solo durante le finestre temporali che vanno dal primo Marzo a fine Aprile e dal primo Settembre a fine Ottobre, di ogni anno.


9. La guida per la re-iscrizione all’albo dei consulenti e periti.


Il portale è pronto, ed abbiamo preparato delle istruzioni che ti accompagnino passo passo.
Le trovi cliccando sui link qui in basso.

Vai alla guida per RE-ISCRIVERTI all’elenco nazionale degli esperti del tribunale.

oppure

Vai alla guida per ISCRIVERTI PER LA PRIMA VOLTA all’elenco nazionale dei consulenti del tribunale.


Se quello che hai letto ti è sembrato utile,
dacci pure alcune stelle su Google,

cliccando qui sotto:

dai subito un bel voto a StudioPCG.


CLICCA QUI


. Per approfondire



Se vuoi approfondire l’argomento trattato,
ti suggerisco i link che seguono:


. Prima di andartene…



Ti volevo solo dire – se non lo sai già – che StudioPCG è uno studio di geometri con sede in Firenze (ci potrai conoscere meglio cliccando sulla scritta blu).

Oppure seguendoci attraverso uno dei tuoi canali preferiti
cliccando sui bottoni qui sotto:

Facebook   

LinkedIn   

X-Twitter 

Pinterest 

Telegram   

Tumblr

Feed RSS 


. Hai voglia di condividere?



Se questa pagina web ti sembra utile,
puoi condividerla nel tuo social preferito
cliccando sui bottoni qui sotto.



. La tua opinione è importante per noi



Adesso tocca a te.
Cosa pensi di quello che hai letto?
C’è qualcosa che manca?
Hai qualche suggerimento?

Aiutaci a rendere più completa questa pagina web,
migliorandola con la tua esperienza,

a beneficio di tutti.

Puoi farlo anche adesso,
lasciando un commento nell’apposito spazio,
in fondo alla pagina.


© 2015-2024 Gabriele Carniani – Riproduzione riservata


Gabriele Carniani
Social
Taggato , , , , . Aggiungi ai preferiti : Permalink.

17 risposte a Ctu: tutti dovevano “re-iscriversi” all’elenco telematico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  • Come ripubblicare i nostri contenuti:

    Ai sensi della Legge 62/2001, possiamo dichiarare che il nostro blog non è una testata giornalistica. Infatti i contenuti vengono redatti e trasmessi senza periodicità. Tutti i contenuti sono comunque protetti dal diritto di autore. Con il nostro permesso possono essere copiati e ripubblicati, ma solo seguendo le semplici istruzioni che riceverai contattandoci con l'apposita webpage (menu/contatti).