Ctu e processo telematico: Reginde e Pst Giustizia.

Il processo civile telematico è ormai una realtà per giudici e legali di tutta Italia.
Infatti è entrato definitivamente in vigore col 2015, ed è quindi obbligatorio.
Non c’è che dire: la giustizia ormai è entrata a pieno titolo, nell’era digitale.

Fanno eccezione:

  • il processo penale telematico (Ppt: solo notifiche via Pec)
  • il processo amministrativo telematico (Pat) al via dal 1 Gennaio 2017, dopo alcune proroghe.

L’informatizzazione della giustizia investe anche i consulenti tecnici d’ufficio (architetti, commercialisti, geometri, grafologi, ingegneri, medici legali, periti, traduttori, e così via). 
E non potrebbe essere altrimenti.

Ma come funziona?
Come si comunica col tribunale via internet?
Scorri giù e lo vedremo insieme.

ctu ed iscrizione al reginde - processo telematico - studiopcg - pezzoli e carniani - consulenze immobiliari in firenze - firma digitale - posta certificata.jpg

 1. Come si interagisce con gli uffici giudiziari per via telematica?  



La
consultazione pubblica delle cause da computer remoto è possibile per chiunque.
Anzi, è persino consentita con i dispositivi mobili (smartphone e tablet), tramite apposite
applicazioni gratuite.

I Ctu (e gli ausiliari del giudice in genere), possono
scaricare gli atti di causa  e magari anche giurare via internet senza doversi recare in tribunale.
Ogni elaborato viaggia sul web.
Il tutto è fruibile dal proprio computer.

Ma quali sono i requisiti necessari per lavorare col processo telematico?



 2. Pct: quali sono i requisiti indispensabili? 



Per avvicinarsi a questa realtà completamente digitale, ci sono alcuni passaggi fondamentali.
Iscriversi ad un punto d’accesso al Pct, è senz’altro uno di questi (impossibile, altrimenti,
predisporre una busta informatica).

Ma l’adempimento più importante è controllare che nel reginde i tuoi dati siano giusti.
Infatti le cancellerie dei tribunali non possono inviare notifiche agli ausiliari del magistrato, se non via
posta elettronica certificata (Pec).
E di solito lo fanno attraverso una piattaforma informatica speciale, che attinge gli indirizzi di Pec direttamente dal reginde (e cioè il
registro generale degli indirizzi elettronici).
E per chi non è iscritto sarà sempre più difficile – se non impossibile – ricevere le comunicazioni di cancelleria.

Figurare nel ReGIndE, per l’ausiliario del giudice, è fondamentale anche per l’invio telematico della relazione di Ctu (e di qualsiasi altro documento).
Ed i dati devono sempre essere giusti.

Poichè le modifiche sono consentite solo nei mesi di Gennaio e Luglio, è sempre meglio controllare se tutto è a posto, prima o durante questi due periodi.

Ma come si accede?
E per iscriversi come si fa?



 3. Come ci si iscrive al ReGIndE.


L’iscrizione dei difensori deve essere esperita – di legge – dall’ordine di appartenenza.
Ma per gli altri non è così.
L’iscrizione al reginde degli altri Sae (non sai cosa sono, leggi su
wikipedia, cliccando sulla scritta azzurra) può essere eseguita da un Pda, e dagli ordini o collegi professionali.
Ma – volendo – può essere anche richiesta dai singoli ausiliari del giudice (Ctu, custodi, delegati, ecc).
Ed è la soluzione migliore se vuoi esser certo di non rimanere tagliato fuori.

Chi scrive vi ha già provveduto, elaborando al contempo una guida, da mettere a disposizione di tutti.
Se vuoi controllare i tuoi dati o iscriverti, puoi farlo seguendo passo passo il nostro
tutorial per inserire i tuoi dati nel reginde presente sul nostro sito.

Ma quali sono i requisiti necessari per potersi iscrivere al reginde?



 4. Quali sono i requisiti necessari per iscriversi al ReGIndE. 



Per iscriverti al reginde hai bisogno di alcuni requisiti fondamentali.

Devi per forza possedere:

  • casella di posta elettronica certificata (una qualsiasi, ma non quella gratuita del tipo @postacertificata.gov.it),
  • dispositivo per firma digitale (chiave Usb, token o smartcard),
  • e devi avere a portata di click un Pdf di una nomina da parte di un magistrato (va bene anche se è vecchia; in mancanza puoi provare usando la lettera con cui il tribunale comunica l’iscrizione).



 5. Processo telematico: come si inviano atti, relazioni, e perizie.



Per la giustizia civile l’obbligo di inoltro di tutti elaborati via internet, è in vigore dal 2015. Ma gradualmente verrà esteso a tutto il sistema giustizia.

A tale scopo vi sono e vi saranno alcune speciali piattaforme informatiche:

Prima dell’invio è sempre necessario creare una busta telematica attraverso specifici software (redattori atti), ottenibili iscrivendosi ad un punto d’accesso (puoi anche provare con questi software gratuiti).


Per approfondire.

Se vuoi continuare ad informarti, puoi consultare :

Non sono stato abbastanza esauriente?
Inserisci un commento scorrendo più in basso.

Oppure
RICHIEDI UNA MICRO-CONSULENZA SU QUESTO ARGOMENTO


Prima di andartene…

Ti volevo solo dire – se non lo sai già – che StudioPCG è uno studio di geometri con sede in Firenze (ci potrai conoscere meglio cliccando sul link che precede).

Oppure seguendoci attraverso il tuo canale preferito, cliccando sui link che seguono:

Facebook
LinkedIn
Google+
Twitter
Pinterest
Tumblr 
Flipboard
Reddit

 

La tua opinione.

Adesso tocca a te.
Cosa ne pensi del processo telematico?
L’hai già usato?
Hai qualche suggerimento?

Aiutaci a rendere più completa questa pagina web, migliorandola con la tua esperienza, a beneficio di tutti.

Puoi farlo anche adesso, lasciando un commento nell’apposito form.

© 2013-2017 Gabriele Carniani – Riproduzione riservata

Ultimo aggiornamento: [rup_display_update_date]



Gabriele Carniani
Social

Gabriele Carniani

Consulente immobiliare e tecnico legale di lunga esperienza.
Da alcuni anni è molto attivo sul web.

Scrive per StudioPCG ed altri siti del settore.
Ha fondato diversi gruppi di discussione tra cui:

Tecnici Forum
CTU Forum.

Puoi trovarli su LinkedIn, Facebook e Google+.
Gabriele Carniani
Social
Taggato , , , , , , , . Aggiungi ai preferiti : Permalink.

50 risposte a Ctu e processo telematico: Reginde e Pst Giustizia.

  1. Nunzio Cannizzaro dice:

    ORDINE DEGLI INGEGNERI DI CALTANISSETTA

    Si premette che in data 26/5/2014 è stato inviato il file in formato .xml completo di tutti i soggetti aventi indirizzo pec e iscritti all’albo dei periti e ctu del Tribunale, andato a buon fine.
    In data 26/5/2016 è stata inviata una integrazione relativa all’ing. Michele Ernesto Lunetta ( si allega file) anche se già era stato trasmesso al primo invio, ma il sistema non riconosceva l’iscritto.
    Risulta invece ad oggi che l’ing. Angelo Alabiso , che era sto trasmesso nel primo invio, sia stato cancellato in data 26/5/2016.
    Temiamo che possano essere stati cancellati altri iscritti.
    Si chiede cortesemente di volere controllare il sistema e comunicarci il da fare .
    Si fa presente che gli iscritti hanno necessità ed urgenze al collegamento per non incombere in sanzioni per ritardi, anche se non dipendenti dalla loro volontà.
    Si resta in attesa
    Il Presidente

    • Gabriele Carniani dice:

      Egregio Sig. Presidente
      dell’Ordine degli Ingegneri
      di Caltanissetta

      La ringrazio del suo autorevole messaggio
      anche se,
      dal tenore dello stesso,
      sembrerebbe indirizzato
      a sito Internet sbagliato.

      Studiopcg.com è il sito web
      di uno studio tecnico
      che offre ai suoi utenti
      (gratuitamente)
      molti sevizi,
      tra cui una guida passo passo per l’iscrizione al Reginde.

      Se qualcuno dei Suoi iscritti
      si è trovato male con il nostro servizio
      ce lo può segnalare personalmente
      e lo sospenderemo.

      Oppure,
      meglio ancora,
      ci può comunicare il problema
      per modificare la guida.

      La guida che le dicevo
      è stata redatta nel 2013
      ma a giudicare dai riscontri positivi che abbiamo avuto,
      dovrebbe essere ancora attuale.

      In ultimo mi preme segnalare
      che per questioni istituzionali
      riguardanti il processo telematico,
      potrà rivolgersi direttamente
      al Ministero della Giustizia,
      che,
      come noto,
      è anche quello che sovrintende
      agli ordini professionali.

      La prego di accogliere
      molti distinti saluti.

      Gabriele Carniani

  2. eugenio dice:

    Buongiorno Gabriele,

    collegandomi al portale procedure.it provo a sincronizzare la procedura con PoliswebPCT
    ma mi continua a restituire l’errore “impossibile utilizzare la smartcard”.

    Premetto che ho una firma digitale USB di infocert
    e che firmo regolarmente documenti di ogni tipo e che sono iscritto al RegInde.

    Come posso risolvere il problema?

    Ti ringrazio per l’aiuto.

    Eugenio

    • Gabriele Carniani dice:

      Eugenio ciao

      scusa se ti rispondo con un po’ di ritardo
      ma il tuo commento era andato nello spam
      per un motivo che non conosco

      e quella cartella non la controllo troppo spesso

      comunque
      purtroppo
      non conosco procedure.it
      nè il servizio PoliswebPCT

      quindi non ti posso aiutare

      mi spiace

      a presto

      Gabriele Carniani

  3. enrico dice:

    buonasera, sono un commercialista e ho ricevuto un incarico di Ctu;
    riesco ad arrivare a visualizzare il fascicolo mediante autenticazione con certificato digitale e iscrizione al reginde
    ma una volta clicclato sul link del fascicolo mi esce un avviso secondo cui
    “non sono abilitato a consultare il fascicolo”.
    Evidentemente manca un passaggio, ma quale?
    devo essere abilitato dalla cancelleria?
    Grazie

  4. Francesco Borghesi dice:

    Sono un CTU e ho operato apesso col regine.
    Ho cambiato di recente pc utilizzando win 7.
    Trasferito i dati della firma elettronica per un pò di tempo ho lavorato inviando anche buste telematiche.
    Poi improvvisamente non riesco più ad accedere, all’atto del login non mostra più il mio codice fiscale e poi mozzilla mi da errore di certificato. e non riesco ad accedere in nessun modo. Ho contattato la segreteria del tribunale, il gestore del reginde e il fornitore della key per firma digitale ma non riesco a risolvere il problema. Mi interessa sapere un suo parere Grazia Francesco

    • Gabriele Carniani dice:

      Francesco ciao

      Prova a fare così

      1 usa Explorer
      2 aggiorna Windows
      3 aggiorna java

      Poi facci sapere
      Postando ancora
      Sulla stessa web page

      Grazie

      A presto

  5. Angela dice:

    sono regolarmente iscritta al reginde infatti mi arrivano comunicazioni relative alle CTU. Ma non riesco ad accedere ai fascicoli dato che al momento del login con la mia smartacard presa presso la camera di commercio, mi viene un messaggio in cui il sito web della giustizia non riconosce il mio “certificato” di identità personale. cosa vuol dire? eppure il certificato è valido. cosa devo fare?

  6. Angela dice:

    sono regolarmente iscritta nel reginde infatti mi arrivano comunicazioni di precedenti mie CTU. Ma se voglio andare all’area riservata del processo telematico quello in cui si richiede la smarcard. mi viene un messaggio in cui mi dice che il sito della Giustizia non riconosce il creificato di identità connesso alla mia smarcard presa presso la camera di commercio di firenze? cosa devo fare

    • Gabriele Carniani dice:

      Hmm.

      Angela ciao
      io farei così

      1 scaricherei i certificati della firma digitale sul pc
      2 poi, se non funzioma, chiamerei il numero verde del gestore della smart card e mi accerterei che essa sia atta a permettere una autenticazione (cosiddetta) “forte”

      Poi facci sapere
      postando ancora

      grazie
      e scusa se non sarò risolutivo

      A presto

  7. Mariagiovanna dice:

    Ciao, io ho un problema.. Sono una neoiscritta all’albo CTU e devo provvedere da sola all’iscrizione.. Solo che siccome non ho mai ricevuto una nomina dal giudice e siccome non ho nessuna lettera del tribunale in quanto mi hanno comunicato il numero di iscrizione a voce non so come fare per registrare la mia PEc al reginde… Se non registro la mia PEC non avrò mai una nomina dal giudice vero? Come posso fare?

    • Gabriele Carniani dice:

      Carissima Maria Giovanna

      È il classico caso…
      Del cane che si morde la coda

      Fossi in te chiamerei
      O manderei una mail
      Alla segreteria del Presidente del Tribunale
      Sottoponendo la questione
      E richiedendo una sorta di comprovante
      Della tua iscrizione

      Oppure aspetta qualche giorno
      Vedrai che la lettera ti arriverà

      A presto

      Gabriele Carniani

  8. Paolo Vagaggini dice:

    Buona sera, abbiamo fatto la registrazione al processo telematico ma si vuole entrare nella login mi chiede la pass che non ho

    Me la devono inviare per PEC ?

    grazie

    • Gabriele Carniani dice:

      Carissimo Paolo
      grazie per il post

      ma non ti posso aiutare
      ho bisogno di qualche elemento in piu’
      ti sei registrato al reginde?
      vuoi entrare nel pstgiustizia?
      ti autentichi con firma digitale o smartcard?
      quali?

      grazie
      a presto

      Gabriele Carniani

    • gabriella parlante dice:

      la password richiesta dovrebbe essere quella della firma digitale oppure su lextel visura quella richiesta al momento dell’iscrizione al portale

      • Gabriele Carniani dice:

        Paolo ciao

        hmmm.
        parli di una password,
        ma non so a quale procedura tu ti riferisca.

        accesso al reginde?
        accesso al fascicolo telematico?
        creazione di busta telematica?

        fammi sapere

        a presto

        Gabriele Carniani

  9. Claudio dice:

    Se una perizia viene prodotta su supporto informatico (CD o DVD) con i suoi allegati, come ci si deve comportare? Si può fare una perizia giurata in modo telematico? Come si pagano le marche da bollo ed in che misura?

  10. enzo d'alessio dice:

    gradirei sapere se oltre al giudice la perizia di esecuzione immobiliare va inviata e come alle parti.
    Grazie per la risposta.

    • Gabriele Carniani dice:

      Carissimo Enzo D’Alessio
      se la perizia va inviata alle parti?

      in teoria
      col pct
      la possono vedere e scaricare in pochi istanti

      e
      a quanto so
      molte cancellerie
      una volta ricevuta la relazione di ctu
      mandano una comunicazione

      cio’ non ostante
      una volta redatta
      io invio la perizia alle parti costituite per pec
      ed agli altri per raccomandata a/r

      per due motivi
      il primo per correttezza e cortesia
      il secondo perche’ me lo chiede espressamente il quesito

      grazie per il post
      a presto

      Gabriele Carniani

  11. Gabriele Carniani dice:

    Simone ciao
    Grazie per il post

    Hai problemi con il pst giustizia?

    Segui la nostra guida passo passo
    Dovrebbe funzionare

    Altrimenti non credo di poterti aiutare

    Avrei bisogno di altri elementi

    Del tipo
    Che firma digitale usi?
    Al reginde ti sei iscritto da solo?
    I dati sono giusti?
    Hai problemi solo con gli allegati?
    O non riesci a scaricare proprio niente?
    Quale è il tuo pda?

    Fammi sapere
    Postando un altro commento

    Vedrò di poterti aiutare

    A presto
    Gabriele Carniani

  12. Geom. Dagnino Simone dice:

    BUONGIORNO INNANZITUTTO VOLEVO RIVOLGERE UN GRAZIE SENTITO PER LE INFORMAZIONI PRECISE CHE INSERITE. HO UN INCARICO DI CTU PER ESECUZIONE IMMOBILIARE MA NON RIESCO A VISUALIZZARE NE TANTO MENO A SCARICARE GLI ALLEGATI DEL FASCICOLO. PRECISO CHE POSSIEDO PEC E FIRMA DIGITALE E SONO ISCRITTO AL REGINDE, MA QUANDO ESEGUO LA SINCRONIZZAZIONE DEL DOCUMENTO MI APPARE LA SEGUENTE FRASE: “Impossibile utilizzare la smartcard”. GRAZIE IN ANTICIPO PER QUALUNQUE EVENTUALE AIUTO POTRETE DARMI.
    CORDIALI SALUTI.

  13. Gabriele Carniani dice:

    Marco ciao
    Grazie per il post

    Non hai la nomina “vecchio stile”?

    Rileggi bene il paragrafo 4

    La risposta alla tua domanda la trovi lì

    Grazie ancora

    A presto

    Gabriele Carniani

  14. marco dice:

    non è chiaro per iscriverti al reginde ho bisogno

    – casella di posta elettronica certificata
    – dispositivo per firma digitale

    – e devi avere un pdf di una nomina da parte di un magistrato?

    se la nomina viene fatta solo se sei iscritto al reginde
    i giovani CTU come possono ottenere una nomina?

  15. nino dice:

    Complimenti Gabriele, tutto molto chiaro: ho appena depositato una CTU (la prima) senza incontrare soverchie difficoltà. Per inviare la notula devo seguire la stessa procedura?

    • Gabriele Carniani dice:

      Carissimo Nino,

      grazie del post
      e dei complimenti
      che non credo di meritare appieno.

      come inviare l’istanza di liquidazione?
      hai fatto bene a non mandarla come allegato alla ctu.
      in quel modo è difficile che il giudice la veda.

      quindi,
      come dici tu,
      devi fare un ulteriore invio col pct.

      forse però,
      visto che l’obbiettivo è la liquidazione,
      proverei a sentire la cancelleria.

      alcuni giudici preferiscono ancora il cartaceo,
      e non è bene contrariarli
      specie per noi ctu.

      grazie ancora
      a presto
      gabriele carniani

  16. Arch. Alberto DALPADULO - CTU dice:

    Il Vostro sito mi è stato per fortuna indicato dal Dirigente capo della Cancelleria Civile del Tribunale di Modena mentre l’Ordine ecc. sembra indirizzino verso altre società e programmi quali Aruba, Visura S.p.A ROMA ecc. con consistenti costi di attivazione sia delle firme digitali (anche oltre 70 euro) che degli accessi.
    Avete suggerimenti per noi sprovveduti novellini in telematica?
    Grazie. Arch. Alberto DALPADULO CTU di Modena

  17. Emilio Annibali dice:

    salve, pur dotato degli strumenti necessari, pec e smart card, non riesco a ascrivermi al Reginde. Giunto alla pagina del login clicco sulla dicitura accesso smart card e mi manda ad una pagina che dice “connessione sicura non riuscita, La pagina che si sta cercando di visualizzare non può essere mostrata in quanto non è possibile verificare l’autenticità dei dati ricevuti.”

    resto in attesa di una vostra risposta.

    grazie

  18. Manuela dice:

    Salve, purtroppo non riesco ad iscrivermi al Reginde come ausiliario del giudice, pur essendo dotata di pec e firma digitale.
    Desidero specificare che la firma digitale l’ho acquistata con postecloud senza smart card ed usb, praticamente ho il pin e quando serve firmare digitalmente mi inviano sul telefono la otp la passaword.
    Potete aiutarmi???

    Grazie Manuela

    • Gabriele Carniani dice:

      Carissima Manuela Sarno
      grazie per il post

      ti suggerisco di girare il quesito al gestore della tua firma digitale
      (numero verde 800.160.000?)
      e poi facci sapere postando la risposta
      a beneficio di tutti

      comunque ho girato la tua domanda ad uno dei nostri tecnici
      e nel giro di qualche giorno ti sapro’ dare una risposta piu’ esauriente

      una domanda
      con la tua firma digitale
      sei in grado di installare il certificato sul tuo computer?
      potrebbe essere la chiave del problema

      grazie
      a presto
      Gabriele Carniani

  19. Rigoglioso Vincenzo dice:

    E per sapere quali programmi possono essere utilizzati dai consulenti nominati dal giudice per depositare le CTU?

    • Studio dice:

      Carissimo Vincenzo
      grazie per il post

      vuoi farti un’idea
      dei programmi che servono
      per inviare documenti in tribunale?

      dai un’occhiata
      alla nostra pagina
      dedicata ai PdA, cliccando qui.

      grazie
      a presto

      Gabriele Carniani

  20. Pingback:Psicologi: tutte le scadenze dell’estate… | AltraPsicologia Campania

  21. ANDREA FRANCO dice:

    Complimenti per le utili e preziose indicazioni in materia.
    Promuoverò sicuramente il vostro sito.

  22. luisa maria sguazzi dice:

    Grazie per tutte le informazioni trasmesse. Sarò lieta di ricevere gli aggiornamenti.

  23. Marco Ambrogiani dice:

    Vorrei sapere come consigliare agli elaboratori del software “SL pct” alcune modifiche essenziali?
    Prima fra tutte è che dopo la prima opzione:
    “Registro
    selezionato:
    “Contenzioso Civile”
    possa comparire, sotto TUTTE le opzioni a seguire (come accade per “Esecuzioni Immobiliari”), la possibilità di inserire gli “Atti” per il C.T.U. (senza dover ricorrere ad espedienti che comunque non corrispondono alla reale natura degli atti da inserire).
    Ti ringrazierei se mi fornissi una risposta celere in quanto questo software è quello che si avvicina maggiormente (tra tutti quelli analizzati) alle esigenze di un C.T.U. (gli altri sono predisposti sopratutto per avvocati).
    Un cordiale saluto
    Marco Ambrogiani – Genova
    ambrogiani (et) pec.it

    • Gabriele Carniani dice:

      carissimo Marco Ambrogiani
      grazie per aver visitato il nostro sito
      e – soprattutto – per il post

      chiamare gli sviluppatori del software SLpct
      per spiegare loro come modificare il software?

      non c’e’ bisogno
      il software e’ gia’ pronto

      ma il PdA Cancelleria Telematica
      non l’ha ancora rilasciato
      dovrebbe essere questione di giorni

      ti suggerisco di aprire il programma
      con cadenza periodica
      e
      se non si aggiorna in automatico
      cliccare su “file”
      e “controllo presenza aggiornamenti”

      grazie ancora
      a presto
      gabriele carniani

  24. Grazie per le interessanti informazioni, complimenti ed ho interesse a rimanere in contatto cordialità arch. Giorgio Altea

  25. Ing. Adriano FAROPPA CTU del Tribunale di Savona dice:

    Complimenti e grazie da il vostro collega di Savona Adriano FAROPPA

  26. Ugo Lops dice:

    Complimenti, sono informazioni molto interessanti, se mi autorizza le pubblico volentieri anche sul mio sito (ovviamente con la citazione ed i rimandi al suo sito)

    • Gabriele Carniani dice:

      Carissimo Ugo Lops
      ringrazio per i complimenti che non credo di meritare appieno
      per la pubblicazione nessun problema
      anzi grazie

  27. Marco Battilana dice:

    Grazie per l’informativa, molto utile.

    Domanda sciocca: è previsto il giuramento “telematico”? Spesso la fase del giuramento diventa “pesante” sia per le attese, sia per gli spostamenti (nel mio caso, sono spesso a giurare presso il Tribunale di Venezia a Rialto). Temo di no, leggendo un po’ “a bocconi” la normativa…..

    Grazie

    Marco Battilana

    • Gabriele Carniani dice:

      Gentile Marco Battilana grazie per il post.
      Il giuramento telematico e’ gia’ possibile.
      Qui da noi si fa cosi’.
      Grazie ancora.
      A presto
      Gabriele Carniani.

  28. Franco Mazzoni salve
    Grazie per il tuo post
    La cosa e’ sempre in evoluzione
    E le novità non hanno il giusto risalto
    Cercherò di aggiornare la pagina
    Via via che ci sono novita’
    Quindi ti consiglio di monitorare la pagina
    Se – come penso – sei interessato
    Puoi anche monitorare la webpage in automatico seguendo queste istruzioni

    Ringrazio anche per i recapiti che fornisci
    Ma ho pregato l’amministratore del sito di toglierli
    Li vede chiunque
    E potresti ricevere spam e chiamate pubblicitarie

    A presto

    Gabriele Carniani

  29. MAZZONI ING. FRANCO dice:

    Buongiorno Dott. Gabriele Carniani , ti ringrazio per le utilissime notizie ed indicazioni che hai dato per il REGINDE . Rimarrò in contatto col Gruppo CTU su Linkedin , per leggere le tue molto interessanti notizie. Eventualmente potremo rimanere anche in contatto diretto . Sono CTU Penale e Civile da oltre 30 anni , ho già tutti i dispositivi digitali di cui parli per il PCT , e questo nuovo modo digitale di operare a mio parere è assolutamente ormai al giorno d’ oggi , IMPRESCINDIBILE .
    I MIEI PIU’ CORDIALI SALUTI
    MAZZONI ING. FRANCO

  30. DE ANGELIS ABRAMO dice:

    La ringrazio per le informazioni sopra riportate.
    Sono interessato, quando ha novita’ o informazioni inerenti me le comunichi , grazie
    DE ANGELIS ABRAMO
    Via Tagliamento 19
    36030 ZUGLIANO (VI)

    • Gabriele Carniani dice:

      Gentile De Angelis
      grazie dell’interessamento
      purtroppo non abbiamo un servizio di newslletter
      suggerisco di:
      – connettersi regolarmente al sito

      oppure
      – iscriversi alla nostra pagina cliccando su una delle icone nella colonna di destra, a scelta:
      Linkedin, Google+, Twitter, o Facebook,

      oppure
      – usare il servizio offerto da http://www.changedetection.com.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

  • Come ripubblicare i nostri contenuti:

    Ai sensi della Legge 62/2001, possiamo dichiarare che il nostro blog non è una testata giornalistica. Infatti i contenuti vengono redatti e trasmessi senza periodicità. Tutti i contenuti sono comunque protetti dal diritto di autore. Con il nostro permesso possono essere copiati e ripubblicati, ma solo seguendo le semplici istruzioni che riceverai contattandoci con l'apposita webpage (menu/contatti).