PreGeo 10.6.0 APAG: la nuova versione 2.08 e la circolare 44E.

Pregeo 10.6.0 APAG: l’ultima versione del software.
La versione Apag aveva preso il via all’inizio del 2015
.
Due mesi dopo è stata
 rilasciata un’altra versione del software, riveduta e corretta (10.6.0 APAG 2.03).

Poi il tempo è passato ed anche APAG 2.03 se ne è andato in pensione (il 28 Aprile 2017).
Infatti è stata varata la versione APAG 2.08, attiva dal 19 Dicembre 2016. 

Ma dove si trova?
Cosa c’è di nuovo?
Scorri giù e lo saprai.
Ma se sei di fretta …

Scarica la nuova versione di Pregeo Apag cliccando qui.

 


 1. La sperimentazione di Pregeo 10.6.0.


La sperimentazione era durata molti mesi.

E noi vi abbiamo partecipato.

Ma il lungo periodo di prova, non è bastato per evidenziare i problemi che si sono presentati subito all’inizio del 2015.
Poi corretti con la versione 2.03.

Dopo – a fine 2016 – l’ulteriore nuova versione (2.08).
Annunciata dall’immancabile circolare dell’Agenzia delle entrate (che trovi nei link giù in fondo).



 2. Pregeo APAG: le novità. 


Ricordiamo che Pregeo 10.6.0 prevede l’attribuzione di una macro categoria, che consente al sistema di individuare in automatico la tipologia dell’aggiornamento. 

Così da agevolare la sua approvazione automatica.

Inizialmente le macro-categorie erano tre:

  • ordinaria (standard),
  • semplificata,
  • e speciale. 

Almeno fino all’ultima emissione, che modifica il software in maniera lieve ma sostanziale.

Cosa è stato cambiato?
Dove si trova questa ulteriore versione?


 3. Pregeo 10.6.0 – perchè venne emessa la versione 2.03? 


Nei primi mesi del 2015 si verificarono alcune anomalie. L’abbiamo già detto.

Per questo motivo fu rilasciata (in tutta fretta) la versione 2.03, che apportava le modifiche che seguono:

  • rimosso l’errore che provocava l’uscita, creando il pdf, 
  • consentita la trattazione di “STRADE” ed “ACQUE”, 
  • aggiornato l’elenco delle qualità ammesse per il passaggio di porzioni di edificio al catasto fabbricati, 
  • corretta la gestione dei soggetti in presenza di apice, 
  • tolto il messaggio “modello non presente”,
  • ammesse particelle con superficie zero “0”,
  • “STRADE” ed “ACQUE” con un numero di confini interni superiore a 10, 
  • costituzione di particelle interrate con qualità “RELITTO di STRADE” e “RELITTO di ACQUE”, 
  • controlli in caso di soppressione “enti urbani”. 
  • avviso per deposito al comune.



 4. Pregeo APAG: la nuova versione 2.08 e la circolare esplicativa.


A fine 2016 è stata pubblicata un’interessante circolare esplicativa, abbastanza dettagliata (che puoi scaricare direttamente da questa webpage, nella sezione “Per approfondire”).

Cosa cambia?
Le macro categorie adesso sono solo due (sparisce la semplificata).
La macro categoria Ordinaria
include le tipologie che seguono:

  • tipo di frazionamento,
  • tipo mappale per nuova costruzione,
  • tipo mappale per variazione,
  • atto di aggiornamento misto (frazionamento + mappale),
  • tipo mappale con conferma di mappa,
  • tipo mappale con stralcio di corte.

Mentre la macro categoria Speciale prevede le seguenti tipologie:

  • tipo particellare,
  • aggiornamento a rettifica di un atto precedente, ove alcune misure significative risultano errate.

Nella circolare anzidetta si trovano utili precisazioni riguardo a queste casistiche:

  • soppressione di particella con qualità “Ente urbano”,
  • tipo mappale con conferma di mappa,
  • trattazione fabbricati interrati,
  • ampliamenti di fabbricati già rappresentati in mappa,
  • demolizione totale di fabbricati e successiva ricostruzione,
  • rappresentazione in mappa delle piscine
  • costruzioni non agibili e di fatto non utilizzabili.




 5. Perché il nuovo Pregeo si chiama APAG? 


A proposito…

Cosa vuol dire APAG?
Te lo sei chiesto anche tu?

Gugolando un po’ credo di aver trovato la risposta.
Sembra proprio voglia dire…
APprovazione Automatica atti di AGgiornamento.




Per approfondire.


Non sono stato abbastanza esauriente?
Lascia un commento, scorrendo giù.
Oppure

RICHIEDI UNA MICRO-CONSULENZA SU QUESTO ARGOMENTO


Prima di andartene…

Ti volevo solo dire – se non lo sai già – che StudioPCG è uno studio di geometri con sede in Firenze (ci potrai conoscere meglio cliccando sul link che precede).

Oppure seguendoci attraverso il tuo canale preferito, cliccando sui link qui sotto:

Facebook
LinkedIn
Google+
Twitter
Pinterest
Tumblr
Flipboard
Reddit



La tua opinione.

Adesso tocca a te.
Cosa ne pensi della nuova versione pregeo?
L’hai già usato?
Hai qualche suggerimento?

Aiutaci a rendere più completa questa pagina web, migliorandola con la tua esperienza, a beneficio di tutti.
Puoi farlo anche adesso, lasciando un commento nell’apposito spazio,
in fondo alla pagina.
© 2014-2017 Gabriele Carniani – Riproduzione riservata

Ultimo aggiornamento: [rup_display_update_date]






Gabriele Carniani
Social

Gabriele Carniani

Consulente immobiliare e tecnico legale di lunga esperienza.
Da alcuni anni è molto attivo sul web.

Scrive per StudioPCG ed altri siti del settore.
Ha fondato diversi gruppi di discussione tra cui:

Tecnici Forum
CTU Forum.

Puoi trovarli su LinkedIn, Facebook e Google+.
Gabriele Carniani
Social
Taggato , , , . Aggiungi ai preferiti : Permalink.

14 risposte a PreGeo 10.6.0 APAG: la nuova versione 2.08 e la circolare 44E.

  1. Civitelli Gennaro dice:

    Buonasera, credo molto nella informatizzazione dei sistemi tecnici adottati, quanto meno il Catasto ha sempre delle innovazioni informatiche in merito alla semplicità di registrazione delle pratiche in per i tecnici esterni.
    Dico sempre, almeno in un modo o nell’altro l’agenzia delle entrate è un ente con cui, il problema si risolve.
    Magari se si riuscisse ad evitare lo squilibrio della cosa nuova e far in modo da non dover aggiungere troppi artifizi informatici ogni volta che c’è un aggiornamento, sarebbe il massimo. Il Java, e il file che bisogna caricare da …a ecc…. poi il sistema non riconosce un casotto che fa perdere tempo prezioso. Comunque, tutto sommato le cose vanno!!!!!

    • Gabriele Carniani dice:

      Gennaro ciao

      Grazie per il post


      Anche io non sono pessimista
      Anzi

      L’informatizzazione dell’agenzia delle entrate
      Mi sembra più fluida
      (Oltre ad essere più avanti)
      Rispetto ad altre
      (Per esempio la giustizia e la salute…)

      A presto

  2. Giancarlo dice:

    Penso che il passaggio tra una versione e l’altra non debba avvenire prima di un accettabile lasso di tempo.
    E’ un continuo rincorrere le novità, che poi novità non sono, ma sono dei semplici adeguamenti dei programmi a norme che le circolari, a partire dalla n.2/88, avevano da tempo stabilito.
    Le nuove versioni dovrebbero essere messe in circolazione, solo dopo essere estate lungamente testate.
    Non si può dare il compito ai professionisti esterni, di testare e scovare i problemi.
    Ultima cosa: le nuove versioni dovrebbero essere perfettamente compatibili con tutti i sistemi operativi esistenti.
    Non possiamo avere un sistema operativo diverso per ogni programma della sogei, o peggio ancora per ogni versione.

    • Gabriele Carniani dice:

      Giancarlo ciao.

      Grazie per le tue interessanti
      e pacate osservazioni
      che affidi alla nostra pagina web.

      Noi professionisti
      talora
      scarichiamo le nostre frustrazioni
      dovute a certi software ministeriali
      in maniera molto meno signorile
      rispetto ai toni che usi tu.

      Condivido appieno tutte le tue considerazioni.
      Ma non mi sento di essere così pessimista.

      In fondo
      l’informatizzazione del catasto
      è stata molto migliore
      rispetto ad altri esempi
      (p.e. la giustizia telematica).

      Grazie ancora

      A presto.

      Gabriele Carniani

  3. giuliano veronesi dice:

    in questa nuova versione, dopo l’inserimento dati, e la successiva elaborazione, visionando la grafica non mi da i punti ma non i relativi identificativi, praticamente non vengono rappresentati con i numeri.
    perché ?
    grazie giuliano

    • Gabriele Carniani dice:

      Giuliano ciao

      il problema che segnali è molto specifico
      e non mi è mai capitato

      sento se i miei collaboratori ne sanno di più
      e poi ti informo

      a presto

  4. MIRCO MARZANA dice:

    IL FATTO DELL’APPROVAZIONE AUTOMATICA VA BENE…..SIAMO NELL’ERA TECNOLOGICA…….SI RISPARMIA TEMPO E VA BENE…..PERO’…..COSA STIAMO DIVENTANDO??? FORSE DEI ROBOT??? IL NOSTRO LAVORO LO SI SVOLGEVA PER PASSIONE, A VOLTE UNO CI METTEVA ANCHE UN PO’ DEL SUO, OGGI CON L’AVVENTO DELLE MACCHINE SIAMO DIVENTATI FREDDI…..SENZA ANIMA……NON SI INTERLOQUISCE PIU’ CON LA GENTE, COLLEGHI, OPERATORI, TUTTO VA IN FUNZIONE DI UNA MACCHINA DOVE AL DI LA’ NON SI SA CON CHI SI PARLA….SE SI PARLA…..E’ QUESTO IL MONDO TECNOLOGICO CHE VOGLIAMO??? IO SO SOLO CHE ORAMAI SIAMO INVASI DA SOFTWARE IN CONTINUO CAMBIAMENTO, NON FAI IN TEMPO AD ABITUARTI CHE SUBITO SI RICAMBIA, SI SPENDONO ENORMI QUANTITA’ DI QUATTRINI, E QUELLO CHE UN LAVORO FATTO CON DEDIZIONE OGGI RIMANE SOLAMENTE UN PLICO DI CODICI DI RISCONTRO, TUTTI UGUALI, PIATTI……..TALE FATTO HA ANCHE PORTATO A SVALORIZZARE IN NOSTRO LAVORO, SI FA TUTTO DA SEDUTI PERCHE’ TANTO CI SONO I MEZZI (QUANTI TECNICI CONOSCO CHE NON VANNO NEANCHE PIU’ IN CAMPAGNA), COSì PENSO CHE NON SI VADA PIU’ DA NESSUNA PARTE……ORMAI SIAMO SCHIAVI DEL SISTEMA……..IN PARTE RIMPIANGO I BEI TEMPI, QUANDO IL LAVORO DISEGNATO ANCHE A MANO CON LE CHINE SUI MODELLINI PRE-STAMPATI E I LUCIDINI, DIVENIVANO COME SEGNO DISTINTIVO DI UN PITTORE…..PERCHE?…..PERCHE’ ERA FATTO DA NOI!!!! ORA FA QUASI TUTTO LA MACCHINA……SENZA NOME…..SENZA ANIMA!!!!! POVERI NOI….DOVE ANDREMO A FINIRE??? TUTTI SCHEMATIZZATI, IDENTIFICATI CON NUMERI……E NON PERSONE……..SCUSATE MA OGGI MI SENTO UN PO’ NOSTALGICO DI CI0′ CHE IL MONDO MODERNO CI HA TOLTO…….LAVORO = DIGNITA’!!!

    • Gabriele Carniani dice:

      Mirco ciao

      grazie per il tuo simpatico sfogo

      anche io
      per fortuna
      ho conosciuto l’epoca “eroica”
      che tu rimpiangi

      dalle mie parti
      in questi casi
      si dice così

      “si stava meglio quando si stava peggio”

      grazie ancora

      a presto

  5. giuseppe delle rovere dice:

    Volete sapere una mia opinione personale sul PREGEO????
    Citando un frase del film di Fantozzi…..Per me il programma PREGEO è una CAGATA PAZZESCA…..fatemi 92 minuti di applasi….grazie

    • Gabriele Carniani dice:

      Carissimo Giuseppe Della Rovere
      grazie per il tuo simpatico post

      tu citi FANTOZZI?
      e io cito FRANKESTEIN JUNIOR

      “potrebbe esser peggio
      e come?
      potrebbe piovere?!”

      no…
      potrebbe essere a pagamento!

      a presto
      Gabriele Carniani

  6. nicola zaccaro dice:

    Concordo pienamente con Giuseppe Santonastaso.
    Pensa che i programmi SOGEI, vengono scritti per windows ME.
    Infatti se installiamo Pregeo su Windows ME girano senza errori.

  7. nicola zaccaro dice:

    Adesso sto scaricando la versione 1060/2.03 sperando che mi corregga un baco del software.
    Praticamente anche se gli associo il file delle misurate, non mi chiede la conferma delle misurate che scartano oltre la tolleranza.

  8. Giuseppe Santonastaso dice:

    La SOGEI con i programmi PREGEO si è creata una rendita perpetua, che progressivamente nel tempo ha sempre ridotto gli spazi temporali fra una versione e l’altra. A mio avviso la magistratura dovrebbe interessarsi a questo caso, che esponenzialmente nel tempo sta approfittando dei soldi del contribuente.

    • Antonio Murru dice:

      Hai perfettamente ragione, la magistratura non interviene perchè sogei è parte dello stato, ciò equivale a dire ….. pestare i piedi ai poteri forti e frugare in mezzo ai loro ormai scoperti interessi.
      Perchè dopo tanti anni, non hanno ancora tirato fuori un software topografico catastale come dio comanda, e certo i soldi non gli son mancati, visto i costi di estratti, approvazioni di atti ed introduzione di aggiornamenti….
      Che schifo, da cambiare mestiere, però l’agenzia delle entrate vuole il codice fiscale di ogni tecnico, per poter meglio spiare (????) quanti lavori passano in mano ad un tecnico.
      Come si fa a sapere da chi è costituita SOGEI????

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

  • Come ripubblicare i nostri contenuti:

    Ai sensi della Legge 62/2001, possiamo dichiarare che il nostro blog non è una testata giornalistica. Infatti i contenuti vengono redatti e trasmessi senza periodicità. Tutti i contenuti sono comunque protetti dal diritto di autore. Con il nostro permesso possono essere copiati e ripubblicati, ma solo seguendo le semplici istruzioni che riceverai contattandoci con l'apposita webpage (menu/contatti).