Processo civile telematico: quando la busta è troppo grande.

#ProcessoTelematico
#imbustatore #BustaTelematica

La tua busta telematica eccede i 30 mega?

Per fortuna – da qualche tempo – non è più un problema.
Infatti, un legislatore particolarmente pragmatico, ha consentito l’invio multiplo.
Continua a leggere e vedremo come fare.

busta telematica pesante - studiopcg - consulenze immobiliari in firenze - pezzoli e carniani geometri

 1. Perché la busta telematica è così grande? 


Prima di procedere,
ti suggerisco di riflettere su questo interrogativo.
Trenta megabyte sono tanti.
Come mai la tua busta è così pesante?

Potresti aver fatto uno degli errori che seguono.

Primo possibile errore:
hai preparato un solo Pdf che comprende sia l’atto principale che gli allegati.

E questo non va bene, per molti motivi.
In tal caso ricomincia da capo e crea diversi Pdf.

E cioè.

  • Uno per l’atto principale;
  • uno per l’elenco degli allegati (lo potresti chiamare 00 elenco allegati.pdf),
  • e poi uno per ogni allegato (p.e. 01 fotografia.jpg, 02 visura catastale.pdf, e così via).

Poi, più avanti, vedremo come è possibile comprimere i file in maniera efficace.

Secondo possibile errore:
sebbene gli allegati siano dei file separati (rispetto all’atto principale), al momento di firmare hai firmato tutto.
E cioè hai firmato l’atto principale (anche detto atto successivo) e tutti gli allegati.

Questo non è consigliabile. 

  • Primo perchè la maggior parte degli uffici giudiziari, non vogliono la tua firma digitale su tutti gli allegati.
  • Secondo perchè – per motivi che non conosco – al momento della firma i megabyte dei file possono aumentare di molto.



 2. Busta telematica: come si fa l’invio multiplo.


Prima del decreto 90/2014 l’invio multiplo non era consentito.

Adesso invece si può, ma con determinati accorgimenti.
Quali?
La cosa migliore sarebbe chiamare la cancelleria e chiedere quale procedura preferiscono.
In mancanza c’è un’altra verifica da fare.
E cioè consultare il protocollo Pct (controlla se il tuo tribunale ne ha uno, cliccando sulla scritta azzurra), che potrebbe contenere delle utili indicazioni.


Altrimenti – per un atto endoprocessuale – fai così.
Procedi col deposito dell’atto e di alcuni degli allegati in modo da rientrare nel limite di 30 Mb (quindi escludendo quelli che ti fanno “sforare”).
Poi effettua subito il deposito successivo degli altri allegati (precedentemente esclusi), usando la stessa tipologia di invio adottata nel primo invio.
E nell’atto principale devi aver cura di precisare che si tratta di integrazione o prosecuzione del contenuto dell’atto di cui al primo invio.

Se devi mandare una perizia di Ctu – invece – fai così:
la invii con una busta inferiore a 30 mega (quindi tralasciando gli allegati che ti fanno oltrepassare il limite).

Questi ultimi li mandi subito dopo, con un altro invio, come se fosse un’integrazione alla relazione di Ctu.
L’atto principale, nel secondo invio, sarà una lettera d’accompagnamento ove tu spieghi il tutto.

E se il tuo atto non fosse endoprocessuale?
In questo caso vai a questa webpage del sito laleggepertutti, c’è qualcuno capace di spiegartelo meglio di me.


Prima però finisci di leggere qui di seguito.
Ti aspettano altri utili consigli.

 

 3. Come comprimere Pdf ed immagini.


Sei proprio sicuro che l’invio multiplo sia veramente la scelta migliore?


Chi scrive fu sperimentatore del processo telematico quando il limite era solo 10 mega.
E per giunta non si poteva inviare più di una busta.

Poichè la necessità aguzza l’ingegno, sin da allora ho scoperto alcune tecniche per ridurre le dimensioni dei file, fin dall’inizio.

E devo dire che funzionano sempre.
A tal punto che la busta multipla non l’ho mai dovuta mandare.

Quindi.
Prima di metterti a spezzare in due la tua busta telematica “elefantiaca”;
perchè non la sottoponi ad una “cura dimagrante”?

Come?
Dando un’occhiata alla webpage che, dedichiamo ai metodi rapidi ed efficaci per ridurre le dimensioni di un Pdf;

E leggendo anche come è possibile ridurre le dimensioni di un grosso numero di foto o immagini in un colpo solo.

Per approfondire.

Non sono stato abbastanza esauriente?
Inserisci un commento scorrendo giù.
Oppure

RICHIEDI UNA MICRO-CONSULENZA SU QUESTO ARGOMENTO


Prima di andartene…

Ti volevo solo dire – se non lo sai già – che StudioPCG è uno studio di geometri con sede in Firenze (ci potrai conoscere meglio cliccando sulla scritta blu).

Oppure seguendoci attraverso il tuo canale preferito, cliccando sui link che seguono:

Facebook
LinkedIn
Google+
Twitter
Telegram
Spaces
Pinterest
Tumblr
Flipboard
Reddit

Inoltre:
se questa pagina web ti sembra utile, 
puoi condividerla nel tuo social preferito
cliccando sui bottoni qui sotto.


La tua opinione.

Adesso tocca a te.
Cosa ne pensi di questi metodi?
Ne conosci altri?
Hai qualche suggerimento?

Aiutaci a rendere più completa questa pagina web, migliorandola con la tua esperienza, a beneficio di tutti.
Puoi farlo anche adesso, lasciando un commento nell’apposito spazio,
in fondo alla pagina.
© 2015-2016 Gabriele Carniani – Riproduzione riservata

Ultimo aggiornamento: 18th October'16 at 9:55pm

image credits:
courtesy of photorack.net

Gabriele Carniani
Follow

Gabriele Carniani

Consulente immobiliare e tecnico legale di lunga esperienza.
Da alcuni anni è molto attivo sul web.
Scrive per StudioPCG ed altri siti del settore.
Ha fondato diversi gruppi di discussione tra cui:

Tecnici Forum
CTU Forum.

Puoi trovarli su LinkedIn, Facebook e Google+.
Gabriele Carniani
Follow

Related Post

Con le parole chiave , , , , , , . Aggiungi ai preferiti : permalink.

5 reazioni a Processo civile telematico: quando la busta è troppo grande.
#ProcessoTelematico
#imbustatore #BustaTelematica

  1. Simone Esposito ha scritto:

    Il messaggio e gli allegati sono parte integrante della ricevuta di consegna come unico file embedded, non saprei come scorporarli e non saprei se, una volta scorporati, abbiano ancora valore legale.

  2. Simone Esposito ha scritto:

    Se la CTU prevede bozza e definitiva, vanno inviate le ricevute di invio della bozza come originale digitale e quelle di consegna contengono TUTTO, quindi ogni invio è la bozza con tutti gli allegati, per almeno 2 parti + la perizia definitiva con tutti gli allegati… a volte è difficile stare nei 30 MB totali. Con una perizia da 9 MB (inclusi allegati) non ce la fai.

    • Gabriele Carniani ha scritto:


      Hai ragione
      In effetti
      Si fa presto a sforare

      Ma…
      Allegando le sole ricevute di consegna?

      Che ne pensi?

      • Simone Esposito ha scritto:

        cercavo di rispondere a te

      • Gabriele Carniani ha scritto:


        Hai ragione

        Ho scritto così
        Perché pensavo
        Che tu allegassi
        Sia la ricevuta di invio
        Che quella di accettazione
        Oltre alla rdac….

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>