Geometri e Notai: certificazione e valutazione degli immobili.

#CNG #ANPE #CNGeGL
#IVS #EVS #REV


Vuoi conoscere il valore della tua casa

Vuoi sapere se è giusto il prezzo, di un immobile da acquistare? 
Stai per vendere un appartamento, e ne devi garantire la commerciabilità e la conformità urbanistica?

Scorri giù, e saprai come fare.

geometri-notai-valutazioni-immobiliari-ivs-evs studiopcg, consulenze immobiliari in firenze, pezzoli e carniani geometri


1. Il consulente immobiliare e tecnico legale.

Se hai risposto di sì ad una delle domande che precedono, non puoi certo fare da solo.
La materia è troppo complessa.
Ed è in continua evoluzione.

Quindi, hai bisogno di un esperto.

Ma a chi ti puoi rivolgere?
Agronomo, architetto, geometra, ingegnere o perito?

Mah.
Chiama qualcuno di cui ti fidi.
Ma che la stima la sappia fare.

E che conosca molto bene ogni singolo aspetto, tra quelli indispensabili per la compravendita di un immobile.
Le conseguenze – sennò – potrebbero essere spiacevoli ed onerose.

E se si tratta di una stima?
Pensaci bene.
Il prezzo deve essere attendibile.
E ti deve permettere di vendere in pochi mesi.
Il tempo è denaro.
Si sa.

Ma come si stabilisce il prezzo a cui mettere in vendita un immobile?


2. I nuovi metodi di stima.

Al posto dei metodi di stima tradizionali, insegnati ed appresi sui banchi di scuola, si stanno facendo largo strumenti di valutazione immobiliare più moderni.
Sono basati su calcoli complessi e indagini particolarmente approfondite.

Ma riducono al minimo la discrezionalità.
A tutto vantaggio dell’oggettività.

Il giudizio di stima – da sempre soggettivo – diviene finalmente oggettivo.
O quasi.

Tali metodologie estimative si apprendono frequentando speciali corsi di formazione.
Che si ispirano agli standard internazionali di valutazione (IVS) ed a quelli europei (EVS).
Percorsi formativi molto specializzati e specifici, al termine dei quali vengono rilasciati attestati simili a questo.

Ma non basta la formazione.
Questi metodi vanno poi applicati, nella redazione di ogni singola perizia.
Infatti solo così si può aspirare a divenire valutatori certificati.

Questo aspetto è regolato da una norma UNI che definisce la certificazione del valutatore immobiliare.
È stata varata sul finire del 2014, e sul nostro sito ne abbiamo già scritto (per saperne di più clicca sulla scritta azzurra).



3. I geometri ed i notai.

Dopo alcune valide esperienze sfociate in protocolli d’intesa varati a livello locale, il consiglio nazionale dei geometri (e dei geometri laureati), ha stretto un accordo con il notariato per la compravendita certificata degli immobili.

Quali sono i termini dell’accordo?

Vediamoli in breve.
I geometri si impegnano a rispettare la specifica P08 di cui agli standard di qualità redatti anni or sono dal consiglio nazionale, in collaborazione con l’UNI (non sai cos’è l’UNI? Cerca su wikipedia).

E cioè nella stesura delle relazioni tecniche per le compravendite.
Che vengono richieste dai notai di molte zone del paese.
Di solito a chi vende.
Talora a chi compra.

Per contro i notai si impegnano a diffondere il protocollo d’intesa.

Sempre il CNGeGL ha siglato nell’Aprile 2014, un altro importante accordo.
Stavolta con l’associazione notarile procedure esecutive (ANPE).
Uno degli obbiettivi di questo protocollo è la formazione e la conservazione di un elenco di geometri qualificati, nella valutazione e nella due diligence immobiliare.
Ed è già in via di compilazione sull’apposito sito ufficiale.
Ma entrerà a completo regime dal 2017, quando sarà riservato solo a coloro che abbiano la qualificazione REV (oppure la certificazione ISO 17024).
Ma cos’è il REV?
Come viene certificato l’esperto estimatore?


4. Il valutatore immobiliare certificato.

Come detto, i requisiti dell’esperto estimatore certificato, sono oggetto della norma UNI 11558:2014.
La norma è ispirata da dettami di ampio respiro internazionale ed europeo.
Un esempio su tutti?
Per essere un valutatore certificato – non è necessario far parte di una delle professioni ordinistiche tradizionali, che da sempre si dedicano anche alle stime.

Anzi.
C’è tutta un’altra serie di requisiti, attraverso i quali è possibile ottenere una certificazione.
Da chi?

Organismi di certificazione – per gli esperti valutatori – ce ne sono diversi.
Di solito sono abbastanza costosi.
Ma anche il consiglio nazionale dei geometri ha ricevuto dal TEGoVA la qualifica di AMA (Awarding Member Association), ossia il permesso di rilasciare uno speciale tipo di certificazione, detto REV.



5. Il REV.

Come detto, il riconoscimento europeo valutatore può essere ottenuto anche dal CNGeGL.
Per richiederlo bisogna:

  1. sostenere specifici corsi abilitativi (minimo 20 ore l’anno),
  2. aver redatto almeno 20 stime negli ultimi 2 anni; e che questi rapporti di valutazione siano in linea con gli EVS (european valuation standards);
  3. consegnare un corposo curriculum,
  4. sostenere e superare un vero e proprio esame.

Ma il REV, e l’elenco degli esperti valutatori, a cosa servono?

È troppo presto per dirlo.
Essere iscritti è senz’altro una questione di prestigio.
E per i clienti più esigenti può forse essere un’autorevole garanzia.
Incluse – perchè no – organizzazioni serie e prestigiose come banche e assicurazioni.

E chissà se questo elenco potrà – un giorno – essere consultato, anche da coloro che vogliono un esperto estimatore, per procedure esecutive o fallimentari.


Se vuoi approfondire…

Nell’ottica di cooperazione instaurata dalla rete delle professioni tecniche, l’accordo tra CNG e Notariato (di cui si è detto), è stato trasmesso per conoscenza a tutti i componenti della RPT.
E poco tempo dopo anche gli ingegneri ne hanno siglato uno.

Qui trovi:

Inoltre:

Non sono stato abbastanza esauriente?
Lascia un commento,
scorrendo in fondo a questa webpage.

Oppure:

RICHIEDI UNA MICRO-CONSULENZA SU QUESTO ARGOMENTO


Prima di andartene…

Ti volevo solo dire – se non lo sai già – che StudioPCG è uno studio di geometri con sede in Firenze (ci potrai conoscere meglio cliccando sulla scritta blu).

Oppure seguendoci attraverso il tuo canale preferito,
cliccando sui link qui sotto:

Facebook
LinkedIn
Google+
Twitter
Telegram   

Pinterest
Tumblr
Flipboard
Reddit

Inoltre:
se questa pagina web ti sembra utile, 
puoi condividerla nel tuo social preferito
cliccando sui bottoni qui sotto.



La tua opinione.

Adesso tocca a te.
Cosa ne pensi di queste novità?
E dei protocolli tra geometri e notai?
Hai qualche suggerimento?

Aiutaci a rendere più completa questa pagina web, migliorandola con la tua esperienza, a beneficio di tutti.
Puoi farlo anche adesso, lasciando un commento nell’apposito spazio,
in fondo alla pagina.
© 2015-2016 Gabriele Carniani – Riproduzione riservata

Ultimo aggiornamento: 21st May'16 at 9:27pm

image credits:
courtesy of Mr. Jeff Turner through Flickr 
(here the licence)



Gabriele Carniani
Follow

Gabriele Carniani

Consulente immobiliare e tecnico legale di lunga esperienza.
Da alcuni anni è molto attivo sul web.
Scrive per StudioPCG ed altri siti del settore.
Ha fondato diversi gruppi di discussione tra cui:

Tecnici Forum
CTU Forum.

Puoi trovarli su LinkedIn, Facebook e Google+.
Gabriele Carniani
Follow

Related Post

Con le parole chiave , , , , , , , , , , , , . Aggiungi ai preferiti : permalink.

4 reazioni a Geometri e Notai: certificazione e valutazione degli immobili.
#CNG #ANPE #CNGeGL
#IVS #EVS #REV

  1. ROBERTO ha scritto:

    Gentilissimo, sono un geometra libero professionista di 54 anni e da molti anni collaboro con alcuni notai della mia città (Jesi – AN). E’ un lavoro che apprezzo e svolgo con impegno e ritengo essere un’attività importante per notai e noi tecnici oltre ad essere una buona opportunità di lavoro. Nell’occasione le chiedo dove posso frequentare un corso per abilitarmi come valutatore certificato secondo la norma UNI 11558 ?
    Grazie

    • Gabriele Carniani ha scritto:

      Carissimo Roberto

      purtroppo non ho molte notizie
      sull’offerta formativa
      dei geometri di Ancona
      e non ti posso aiutare

      comunque
      per esempio
      io ho fatto così

      ho studiato e appreso i metodi di stima IVS
      frequentando alcuni corsi della geoval
      ed poi ho conseguito la certificazione
      attraverso il superamento di un esame scritto e orale
      sostenuto presso una società accreditata ISO 17024
      e cioè la elti srl
      .

      grazie per il post

      a presto

      Gabriele Carniani

  2. Stefano Baldini ha scritto:

    Sono un Architetto semplicemente iscritto all’Ordine degli Architetti di Firenze. Non ho nessuna certificazione riguardo stime immobiliari.
    Posso effettuare una stima immobiliare oppure è obbligatorio possedere determinati certificati.

    Ringrazio per la gentile attenzione

    • Gabriele Carniani ha scritto:

      Carissimo Stefano

      l’iscrizione ad un ordine o collegio
      consente ancora di redigere e firmare
      le stime immobiliari

      A meno che la certificazione
      non ti venga richiesta dal committente

      c’è già chi comincia a pretenderla

      un esempio?

      Alcune banche

      grazie

      a presto

      Gabriele Carniani

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>